La casa a forma di ufo: una costruzione affascinante e piena di mistero

Nel corso degli anni ci sono stati numerosi avvistamenti di ufo sparsi per il mondo. Se questa estate siete andati in Spagna e vi è sembrato di vedere una navicella spaziale nei boschi, state tranquilli, non stavate sognando, semplicemente vi siete trovati davanti alla Maison Xasteros.

La casa è uno dei pochi esemplari sopravvissuti e nati dall’ingegno dell’architetto Nikolaos Xasteros e che il gallerista Clément Cividino ha deciso di portare nel paese iberico per inserirla all’interno del vigneto catalano di Terra Remota. Questa abitazione potrà essere visitata fino al 30 settembre.

Casa ufo

L’idea rivoluzionaria di Nikolaos Xasteros

Nikolaos Xasteros è un architetto greco nato a Kyparissia nel 1928, ma che dopo la fine della seconda guerra mondiale si è trasferito con la famiglia ad Alessandrinopoli al seguito del padre ingegnere civile.

La passione per l’architettura lo ha spinto ad iscriversi all’Ecole des Beaux-Arts di Parigi e dopo una serie di stage, ha deciso di ritornare in Grecia, ad Atene, per aprire una sua agenzia specializzata in ville ed edifici residenziali nel 1958. La voglia di scoprire e di dedicarsi a un’architettura all’avanguardia fatta di materiali innovativi, lo hanno portato a orientare i suoi progetti verso la fibra di vetro e a dedicare i suoi sforzi alla progettazioni di case prefabbricate grazie alla società Plastidomiki Athens, fondata dallo stesso Xasteros nel 1967.

Le sue case vacanze dovevano avere il vantaggio di essere pratiche e facili da realizzare per poterle costruire facilmente e in poco tempo in qualsiasi luogo, dalla campagna al mare. La sua visione fin da subito ha incontrato una serie di difficoltà, prima tra tutte il divieto introdotto in Grecia nel 1970 di installare edifici prefabbricati su terreni inferiori a 4.000 m2. Un limite che ha impedito la proliferazione del progetto.

Secondo numerose fonti, Xasteros ha realizzato solo dieci copie della sua casa a forma di ufo. Dopo il brevetto depositato nel 1969, è stato solo tra il 1973 e il 1978 che l’architetto greco ha creato le sue case, grandi circa 50 metri quadrati e composte da una piccola cucina, un soggiorno, una camera da letto e un bagno.

Casa ufo2

La scoperta della Maison Xasteros

Prima della scoperta della Maison Xasteros risalente al 2016, un collettivo di architetti greci Errands, aveva individuato un esemplare in una foresta vicino alla località balneare di Loutraki, a ovest di Atene. La costruzione è stata esposta alla II Biennale di Atene nel 2009, ma dopo essere stata smantellata, è improvvisamente scomparsa e nessuno sa dove si trovi.

Mistero e casualità hanno sempre accompagnato le case degli ufo di Xasteros e anche il ritrovamento della Maison segue lo stesso schema. Questa è stata scoperta da uno dei clienti della galleria di Clément Cividino nel villaggio di Kalyvia a 45 minuti da Atene. Inizialmente versava in uno stato di abbandono, ma il gallerista affascinato dalla costruzione e dal suo valore artistico, ha deciso di ristrutturarla. Smontata e trasportata via mare e terra è stata riportata all’antico splendore all’interno del cantiere navale L’Escala in Spagna per poi essere esposta all’interno dell’azienda vinicola Terra Remota.

Casa ufo4

Una casa dal design unico

La Maison Xasteros nonostante la sua restaurazione, non ha perso il proprio fascino e conserva ancora le intuizioni artistiche e architettoniche del suo ideatore. L’unica innovazione rispetto all’originale sono i vetri delle finestre ora color marrone fumè, per il resto mantiene al suo interno pezzi d’epoca.

Casa ufo7

Sono presenti veri e propri elementi di design provenienti direttamente dagli anni ’60 e ‘70 come la lampada da terra Manta Ray realizzata da Louis Durot, le sedute avanguardiste per l’epoca di Mario Sabot e Michel Dumas e infine la scrivania dalle linee sinuose di Michel Boyer.

Un vero e proprio gioiellino, dalla forma inusuale ma dalla bellezza intrigante.

Casa ufo5

Casa ufo6

Casa ufo8

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *